Archivio per Settembre, 2010

14 Set

Un pezzetto di cuore per voi..

Pubblicato da Redisaturno

Io penso che il blog sia una delle tante espressioni della propria vita, e il post è quella del momento, quella dell’istante che ti attraversa, l’espressione veloce da fotografare con i versi, e se hai tempo, desiderio e sei solo con te stesso allora getti sulla tastiera i tuoi pensieri, il tuo sfogo, la tua passione.

Ci sono momenti dove scrivi per piacere e per piacere a chi ti legge, ci sono momenti in cui desideri solo leggere i sogni o le aspirazioni di altri come te, e ci sono momenti invece in cui, quando passeggi per la rete, leggi riflessioni di personaggi illustri, ed alcune di esse le fai tue perchè sono simili alle tue, esprimono desideri simili ai tuoi, è cosi per questa canzone, scritta da Paul Anka, Claude Francois, Gilles Thibault, Jacques Revaux e magistralmente interpretata dal più grande cantante dell’universo (mia opinione), che amo alla follia.

Forse è anche la musica che mi coinvolge totalmente, che m’inebria il cervello di ricordi nefasti,  che mi fa intendere quello che non è, che mi trasporta lontano rendendomi un  visionario e alla quale mi affido per sognare..

Ve la dedico con il cuore.


E ora la fine è vicina
E quindi affronto l’ultimo sipario
Amico mio, lo dirò chiaramente
Ti dico qual è la mia situazione, della quale sono certo

Ho vissuto una vita piena
Ho viaggiato su tutte le strade
Ma più. Molto più di questo
L’ho fatto alla mia maniera

Rimpianti, ne ho avuti qualcuno
Ma ancora, troppo pochi per citarli
Ho fatto quello che dovevo fare
Ho visto tutto senza risparmiarmi nulla

Ho programmato ogni percorso
Ogni passo attento lungo la strada
Ma più, molto più di questo
L’ho fatto alla mia maniera

Sì, ci sono state volte, sono sicuro lo hai saputo
Ho ingoiato più di quello che potessi masticare
(= ho fatto il passo più lungo della gamba)
Ma attraverso tutto questo, quando c’era un dubbio
Ho mangiato e poi sputato
Ho affrontato tutto e sono rimasto in piedi
L’ho fatto alla mia maniera

Ho amato, ho riso e pianto
Ho avuto le mie soddisfazioni, la mia dose di sconfitte
E allora, mentre le lacrime si fermano,
Trovo tutto molto divertente

A pensare che ho fatto tutto questo;
E se posso dirlo – non sotto tono
“No, oh non io
L’ho fatto alla mia maniera”

Cos’è un uomo, che cos’ha?
Se non se stesso, allora non ha niente
Per dire le cose che davvero sente
E non le parole di uno che si inginocchia
La storia mostra che le ho prese
E l’ho fatto alla mia maniera

Video importato

YouTube Video